Via Tuscolana, 1003 (Cinecittà) Roma – Tel. 347.66.00.460

DISTURBO OSSESSIVO-COMPULSIVO

Dott.ssa Sonia Frattali​

PSICOLOGIA • PSICOTERAPIA • IPNOSI

Questo disturbo ha esordio precoce e durata prolungata. È spesso associato a depressione, ansia, ipocondria,disturbi psicosomatici e disfunzioni sessuali. Vi è un quadro pervasivo di preoccupazione per l’ordine, perfezionismo, controllo mentale e interpersonale a spese di flessibilità, apertura ed efficienza.

Definizioni comportamentali

  • Idee ricorrenti, pensieri o impulsi intrusivi, insensati, inutili che interferiscono con la routine quotidiana della persona, con il lavoro o con le relazioni sociali
  • Bisogno di controllo sulle situazioni lavorative ed interpersonali
  • Ostinazione
  • Rigidità
  • Comportamenti ripetitivi ed intenzionali in risposta ai pensieri ossessivi
  • Consapevolezza del comportamento ripetitivo come eccessivo ed irragionevole

Obiettivi della terapia

  • Valutazione della presenza di una eventuale depressione associata al disturbo e del suo grado di intensità
  • Apprendimento di tecniche del blocco del pensiero e distrazione
  • Apprendimento di tecniche di rilassamento per neutralizzare l’ansia
  • Sviluppo di interventi comportamentali per la distruzione del modello ossessivo/compulsivo
  • Riduzione della frequenza dei comportamenti rigidi e disadattivi
  • Esplorazione dei problemi legati al controllo ed alla frustrazione associati con il perfezionismo
  • Riduzione della frequenza delle affermazioni negative su di sé ed imparare a farne di positive
  • Aiutare la persona a sviluppare la fiducia verso gli altri
  • Riduzione della frequenza del criticismo verso gli altri
  • Aumentare la tolleranza verso gli altri
  • Esplorazione delle paure connesse ad una maggiore flessibilità
  • Identificazione dei vantaggi secondari che inibiscono il processo di cambiamento
  • Identificazione dei conflitti chiave irrisolti, relativi al controllo ed alla perfezione
  • Esercizi della “sedia vuota” per ricomporre i conflitti integrando le polarità
  • Aumentare la tolleranza verso il fallimento
  • Esplorazione dei pensieri inaccettati e dei sentimenti inespressi
  • Identificazione degli stimoli che scatenano i comportamenti compulsivi
  • Identificazione delle dinamiche profonde della ruminazione ossessiva
  • Costruzione di un dialogo interno positivo
  • Apprendimento di tecniche di gestione della rabbia
  • Aumento del livello di autostima